Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 6 settembre 2008

La vita è bella perché è varia. Degli amici organizzano, per la seconda volta, un ciclo di corsi di autodifesa indirizzati alle donne. Al primo avevo anche dato spazio in un sito amicale. Per essere precisi “Corso di sicurezza per donne con tecniche antistupro” ricorrendo al Krav maga (che nemmeno so che diavolo è ma dev’essere un’arte orientale). Iniziativa meritoria quale mai. Sicuramente positiva e anzi necessaria (se ne sentono sempre più e pure ce le ricordano).
Anche se ci sono fin troppe cose personali in questo posto pubblico debbo ammetterlo: io vivo sicuramente in un mondo parallelo. In questo mio mondo l’iniziativa sarebbe inutile se non ridicola. Muoverebbe ilarità. Non che sia tutto sereno e idilliaco. Tutt’altro. Anche nel mio universo ci sono i sentimenti, anche forti, le passioni, magari controllate, i dissapori, le discussioni, le delusioni. Ah! se ci sono. C’è spazio persino per le sconfitte, financo epocali. In molti tratti mi sembrerebbe del tutto uguale a tanti altri mondi.
In base alle esperienze del tutto personali le mie donne mi hanno letteralmente massacrato con amore. La reazione più violenta che son riuscito ad avere è stata nel linguaggio dei fiori, anzi col linguaggio dei sorrisi. Come molti uomini, con un mazzo di fiori in mano, tendo a sentirmi ridicolo. Nemmeno per istinto mi verrebbe nulla di diverso dalla tenerezza, dalla delicatezza, dal rispetto. Mica che sia buono di mio. E’ solo che gli angeli li devi lasciar stare; non li puoi toccare nemmeno con un dito. Al massimo puoi cercare inutilmente di capirli. Ma questo è solo il mio privato mondo.
Non è questo che mi fa sentire inadatto.

*

P.S. ATTENZIONE: vi sono altre violenze, queste non fisiche, che potrebbero muovere pareri discordanti. Sono parte del modo nel quale le persone si amano e si sbranano con cordiale crudeltà.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: