Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 ottobre 2009

MascheraLa conosci anche tu” gli aveva detto Aldo. Aldo era fatto così, come se anche le persone, le idee, si potessero infilare in una scatola, recintare. Come se una parola potesse durare per sempre. Lui ricercava le certezze. Nulla di più inutilmente illusorio e aleatorio. Non la conosceva affatto. Si può conoscere veramente una persona? Lei aveva detto che amava gli animali, ma, forse, intendeva quelli che portava al collo. Diceva di non tenerci a quelle cose e aveva continuato a rimproverargli di non averle mai offerto dei fiori. Lei aveva detto che sarebbe stato per sempre e, in tanti anni, non era mai stata puntuale. Lui si era limitato ad ascoltare. Quando gli chiedeva una cosa sapeva perfettamente cosa voleva sentirsi dire. Non si può certo dire che lui avesse indovinato spesso quella risposta. E non aveva mai imparato a starsene zitto. L’uomo non ha mai pietà di se. Era stata tutto e niente. Era stata una cosa lunga di cui credeva di non serbare nemmeno un ricordo. O forse solo quello di una estate. Infondo non si era mai data veramente. E alla fine si era tenuta l’anello. Anche Aldo avrebbe capito, col tempo, cosa voleva dire Lei.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: