Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 21 dicembre 2009

IV – PUDICA OMBRA CELA
Memoria riscritta
incauta – distratta – sequenza:
altro tempo non c’era
(luna ruffiana)
se non dividerti con fragili amanti,
ombre, e tu mistero e incanto
rabbie coltivavi      come fiori preziosi,
le mie e le tue (le nostre) rabbie
sottili fantasmi non letti,
a cui non chieder nemmeno ragione,
e se la luna era
oscena promessa mancata
che si dimenava (lasciva) sull’acqua
la tua mano tergere ha saputo      la paura
(mano già sicura)
per togliere quel sospetto di sogno
(sogno dolce temere) (tremore)
null’altro sapevamo e
attraversare il calendario
baciandoci avidamente.¹


1] 5 marzo 1983

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: