Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 aprile 2010

Fermò la sua lettura, appoggiò il libro e si gustò del suo oziare. Gli piaceva abbandonarsi nel mattino a quel torpore, a quella carica pigrezza. Cercò un pensiero con cui giocare ma una folla di pensieri nulli lo affollava. Riusciva solo a soffermare la testa su quel dolce far niente; su quell’attesa inerme. Non c’era traccia di mondo che nei rumori tenuti fuori alle finestre. Non c’era traccia di pensiero. Era solo in quel momento.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: