Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 20 dicembre 2010

Solo del suo amore aveva vissuto tutti quelli anni. Si capisce sempre il valore delle cose dopo che si sono perse. Ora gli mancava lei in modo incredibile. E non solo lei ma tutto e ogni cosa gliela ricordava. Gli mancavano persino le abitudini e i fugaci screzi, persino i piccoli vezzi e le manie e i dispetti. E soprattutto il tepore del suo corpo. Anche cercando di non essere egoista ma gli mancava da lasciarlo senza fiato la passione, anche quella ultima un po’ sopita, la vicinanza del suo corpo che gli dava pace e serenità. E i suoi occhi che non avevano mai lo stesso colore e la stessa emozione. Persino la sua voce chioccia e i suoi argomentare pettegoli per i quali aveva sempre provato fastidio. Non che fosse stato facile e col tempo lo era stato sempre meno ma non è mai facile. Ma in fondo era bella e, alla fine, remissiva. A volte portava a casa le inquietudini del lavoro. Era più forte di lui. Se ne pentiva solo dopo. Probabilmente succedeva a tutti. Era stato stupido a farlo per la rabbia di un momento. E adesso chi avrebbe pensato a mettere cena sul fuoco?

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: