Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 21 agosto 2011

Forse è una ben strana canzone d’amore. O così può sembrare. La dedico, come ogni domenica, alla mia Compagna e a tutte le donne; e a quegli uomini che sanno amare, cioè agli innamorati. E’ il racconto di una vicenda personale. Un personale però vissuto da molti. E in fondo contiene qualcosa di profondamente vero, e vero per tutti, in quella sua “filosofia” finale. E poi un piccolo screzio c’è stato veramente alcuni istanti fa, una cosa da nulla, già superata. Insomma anche questa altro non è che una dichiarazione d’amore. E’ spero che capisca cosa le voglio dire, ed è un “per sempre”. Buon ascolto.

La prima volta che ho fatto l’amore
non è stato un granché divertente
ero teso ero spaventato
era un momento troppo importante
da troppo tempo l’aspettavo
e ora che era arrivato
non era come nelle canzoni
mi avevano imbrogliato…

Ma l’amore
non è nel cuore,
ma è riconoscersi dall’odore.
E non può esistere l’affetto
senza un minimo di rispetto
e siccome non si può farne senza
devi avere un po’ di pazienza
perché l’amore è vivere insieme
l’amore è si volersi bene
ma l’amore è fatto di gioia
ma anche di noia.

E dopo un po’ mi sono rilassato
e con l’andar del tempo
ho anche imparato
che non serve esser sempre perfetti
che di te amo anche i difetti
che mi piace svegliarmi
la mattina al tuo fianco
che di fare l’amore con te
non mi stanco
che ci vuole anche del tempo
ma lo scopo è conoscersi dentro.

E l’amore
non è nel cuore
ma è riconoscersi dall’odore.
E non può esistere l’affetto
senza un minimo di rispetto
e siccome non si può farne senza
devi avere un po’ di pazienza
perché l’amore è vivere insieme
l’amore è si volersi bene
ma l’amore è fatto di gioia
ma anche di noia.

Oggi ho litigato con la Elia
Si parlava di diritti e di doveri
Ma se ci penso nella nostra storia
fatti i conti, in fondo, siamo pari.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: