Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Betty Boops Galatea’

monoscopioE’ finito un amore. Io e il mio Blog non ci amiamo più. Si sa come vanno queste cose. All’inizio è passione. Beh! vera passione non c’è mai stata. Non un innamoramento vero e proprio. Ci si trova faccia a faccia. Magari in un momento in cui avresti anche voglia di startene da solo. Zitto. Oppure magari in un momento in cui avresti voglia di dire una cosa, anche se banale. E’ in quei momenti un po’ il caso a creare il rapporto. Si stabilisce un certo minimo feeling. Ti apri un attimo. Ti lasci a parole che avresti riservato solo a te. Entri in conflitto con in tuo privato perché si vede, è palese, dove finisce la finzione. E poi è proprio lì il punto, non sei creduto nemmeno quando è proprio solo finzione. Quando sono solo le parole a fascinarti. Però il tempo passa. Il tempo è una gran brutta bestia. Non risparmia nessuno. Lui va per la sua strada senza tentennamenti. Dopo i primi tempi subentra l’abitudine. Anche in una coppia di fatto. Tutto diventa tram tram. Ma siamo una coppia di fatto?
Si è comportato proprio come una moglie. Ho cominciato a sentirlo bisbigliare dietro le mie spalle. A raccontare di me. Poi sempre a lagnarsi. Dice che mi lascio trascinare e tradire dalla fretta. Che trascuro la forma. Che per quella fretta mi lascio scappare errori imperdonabili; anzi orrori. Che solo a volte me ne accorgo, ma dopo, quando il buon senso direbbe che è tardi. Dice che lo trascuro. Che sono diventato, soprattutto ultimamente, ancora più disordinato. Il guaio è che per alcune cose nemmeno posso dargli torto. E’ geloso di Facebook. Questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Non me ne può importare di meno di quello. E’ stato un caso, forse anche uno sbaglio. Mi ci hanno trascinato dentro. – Anche con me. – Anche questo è vero. Che bisogno c’è, però, di dire sempre le cose. Col blog è stato diverso. Almeno per un po’ mi ci sono divertito. E’ pur vero che avevo anche altre distrazioni. Lo tradivo, ma con garbo. Con altri interessi, ma quelli non contano. Con blog di un’altra classe. – I blog son tutti uguali. – Mica vero. Alcuni sono più blog. Altri… beh! debbo ammettere qualche infatuazione. Oltretutto mal riposta. Che sono andato decisamente in peggio. Aveva ragione lui: mai ascoltare quelli che sono tutto arie. Beh! è sbagliando che si impara. Certo lui non mi avrebbe mai tradito. Lasciato così nel bel mezzo della strada. Senza preavviso alcuno. Con lui la vita è, decisamente, più tranquilla. Lo sarebbe stata, almeno, non mi fossi messo in testa che non mi bastava. Non fossi il solito che si lascia affascinare dal nuovo, dall’altra erba. A proposito di erba… meglio soprassedere. Io non mi faccio più da un pezzo. Qualche velleità in vena. Senza vergogna. – Le chiami poesie. Etc. – E’ solo che mi divertiva. – E ora? – E ora meno. E’ questo il punto.
Lui dice che per me fin dall’inizio è stata solo una avventura. – Chi vuoi che passi anche di domenica? – Forse ha le sue ragioni per dirlo. Forse c’è della verità. Non che lui sia mai stato troppo tenero con me. Mai un sorriso. Mai una buona notizia. Spesso l’inverso. Un amore di breve vita, ma affollato di piccoli lutti. Insomma, per farla breve, mi son preso un momento di riflessione. Ci sto pensando. Siamo come separati in casa. Faccio il mio ma faccio il meno possibile. Lui se ne sta lì un po’ sussiegoso e un po’ come se le colpe fossero tutte solo mie. Magari è anche vero che continuo a lasciarmi distrarre da altro. Che meglio farei a starmene al calduccio della rete. Che la strada è pericolosa. E ci puoi trovare di tutto. Che potrei farmi delle brutte illusioni. Che quelle sono pericolose. Che sto diventando presuntuoso. Io nemmeno perdo tempo a dirgli di no. Non è che poi i torti siano solo miei. Qualcosa glielo concedo. E un po’ d’affetto, per il tempo passato insieme, è rimasto. Posso solo sperare in un ritorno di fiamma. E io che volevo postare qualcosa per le feste. Magari una buona notizia con cui cominciare l’anno. Ho paura che l’unica buona notizia sia avere il coraggio di starsene zitti.

Per gli auguri faccio fare ancora a Lei.

Betty Boops Galatea

Non lasciatevi imbrogliare da quella sua aria
ne dai pochi chili che ha perso
e che il 2009 sia quello che deve essere

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: